Pizza al pomodoro con timo e olive nere

pizza rossa con timo e olive nere 6

{Il coraggio, credo che si chiami così, quella cosa che non puoi comprare perché non sai dove cercarla ma che improvvisamente ti trovi addosso tanto da sentirla sulla pelle. Non segue una mappa e non trova un luogo preciso ma sa muovere tutto quello in cui credi, parcheggia le tue paure e spacca in due emozioni e rabbia. E poco importano tutte le tue incertezze e tutti i tuoi dubbi, perché ora sai cosa devi fare, come e, soprattutto, dove devi arrivare. Può essere straordinario come volare, forte come un nodo. Il coraggio te lo trovi dentro, così forte da riuscire a ucciderti, e spesso è anche tutto ciò che ti resta.}

(Un uso qualunque di te, S. Rattaro)

pizza rossa con timo e olive nere 5

pizza al pomodoro con timo e olive nere 1b

pizza al pomodoro con timo e olive nere 1a

pizza al pomodoro con timo e olive nere 1c

Ingredienti per una pizza:

Procedimento:

  • Versa in una ciotola l’acqua e aggiungi gradualmente 500 g di Farina Aida Pizza; unisci anche un paio di cucchiai di olio evo e un cucchiaino colmo di sale fino; lavora l’impasto per almeno dieci minuti, praticando pieghe e stiracchiamenti, fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  • Ungi una capace ciotola e disponi l’impasto all’interno di essa; copri con un panno umido e lascia lievitare a temperatura ambiente (21/26°) per 3-4 ore.
  • Condisci la Passata di Pomodoro Azienda Agricola Bonazza con un pizzico di sale fino, un paio di cucchiai di olio evo, circa mezzo spicchio d’aglio grattugiato, tre pizzichi di timo secco. Mescola per bene e lascia riposare.
  • Nel frattempo, rovescia l’impasto su un piano infarinato; sgonfialo, lavoralo un poco e fallo riposare un’oretta, stavolta direttamente sul piano coperto dal panno in cotone. Senza lavorarlo, poi, prendine circa 3/5 e stendi la base sul piano infarinato, dandogli una forma tondeggiante e con i bordi leggermente rialzati. Versa e uniforma la passata di pomodoro su tutta la base tranne sui bordi; disponi anche le olive nere in ordine sparso.
  • Con il restante impasto crea delle strisce e intrecciale sulla base, come per una crostata. Lascia riposare una mezz’ora nel forno spento. Togli la pizza dal forno, portalo alla temperatura di 220° e inforna nella parte centrale per circa 35-40 minuti.
  • Versa sopra la pizza un bel giro di olio evo, quindi servi.

pizza rossa con timo e olive nere 8

pizza rossa con timo e olive nere 7

pizza rossa con timo e olive nere 9

Annunci

9 thoughts on “Pizza al pomodoro con timo e olive nere

  1. Eccoci Ale, finalmente da te!!
    Tu, che riesci a rendere speciale anche una semplice pizza, con i tuoi scatti e le tue parole piene di te…l’intreccio sulla pizza è bellissimo, e il profumo di timo arriva fin qui ❤
    Tantissimi auguri di Buona Pasqua tesoro!!!
    Sei nel nostro cuore di pancette!

    Mi piace

  2. Oh, la pizza al pomodoro :-)) sai che ne abbiamo fatta una anche noi ieri sera (con più di 24h di lievitazione!) che sarà a breve sul blog? Rustica e semplice anche la nostra, d’altronde ci piaci tanto anche perché ci rispecchiamo così tanto in te! La cosa più bella è che le foto parlano tanto, tantissimo, e le tue mani che impastano (e quelle di colui che ruba una fetta di pizza) sono così dense e cariche di emozioni.
    Buona pasqua Ale, ti abbracciamo fortissimo!

    Mi piace

  3. Buona Pasqua tesoro mio, anche se il mio cuore è molto triste non potevo non passare a lasciarti un mio pensiero ❤
    Ti auguro di trascorrere una serena Pasqua circondata dalle persone che ami..non dare mai niente x scontato e approfitta della loro presenza..la vita è imprevedibile.

    Mi piace

  4. Penso che il coraggio arrivi come uno spintone, quando non sai dove aggrapparti, come uno scrollone..
    Un salto nel buio, una decisione presa, una frase o una risposta che mai avremmo pensato di dare…il coraggio si manifesta in molte sfumature..
    E ogni tanto ci vuole anche quello! 😉
    Bellissima la tua pizza, semplici ingredienti, ma che insieme danno un gusto unico.. E quelle mani sono di tuo nonno vero? Come quando avevi fatto la focaccia.. 😉
    Un abbraccio e buona pasqua tesoro, a tutti! Smack

    Mi piace

  5. si può dire che questa pizza è da paura???? foto pazzesche, aspetto invitante, sapori genuini, fa tanto allegria, semplicità, cose belle e sane! è vero, il coraggio ce l’hai dentro, a volte credi di non averne poi all’improvviso spunta, fa capolino, e senza neanche accorgertene ti senti un leone, fai cose impensate! è bello così! ti abbraccio signorina, con queste foto (e ricette) sfonderai!!!

    Mi piace

  6. Ale…che meraviglia…sono incantata…questa pizza è un trionfo alla bellezza, alla cucina sana e casareccia…ha un alveolatura perfetta…immagino la sua consistenza e il suo sapore meraviglioso…e poi queste foto…sono bellissime!!!!
    Ti abbraccio forte meraviglia!!! ♥

    Mi piace

  7. Meraviglioso l’inno al coraggio che hai scelto per questo post, meravigliosa questa mano vissuta (tuo nonno?) in foto, meravigliosa questa pizza vestita a festa! La Pasqua è passata… spero sia stata serena e che ti sia goduta il suono delle risate dei tuoi bimbi. Un grande abbraccio a te, che sei una donna piena di forza e coraggio.

    Mi piace

  8. Il coraggio di rimettersi in gioco e ripartire. Il coraggio che non sai dove trovare, ma che ti investe improvviso, quando un pensiero diventa una realtà, grazie alle parole di un’amica, al conforto di chi hai vicino. Il coraggio di fare un salto nel vuoto e scoprire che hai delle ali nascoste che ti permettono di volare alto. Il coraggio di affrontare qualsiasi cosa, sorridendo. Perché ci vuole coraggio anche a sorridere, quando tutto ti sembra che remi contro. E’ magia quel sorriso. Rende tutto più semplice. E tu sai che è forse da lì che parte tutto il tuo coraggio.
    Mi metterei seduta lì con te a gustare questa pizza, mentre parliamo del coraggio di credere in quello che facciamo e nella bellezza che ne viene fuori.
    A presto

    Mi piace

  9. Il coraggio.. esatto, te lo trovi dentro.. non sai dove cercarlo ma te lo trovi dentro.. credo di averlo vissuto per la prima volta attraverso la mia mamma, quindi abbastanza in fretta.. e ancora oggi chiudo gli occhi e mi butto, anche quando la paura vuole vincere.. anche quando ti pare tutto impossibile ma invece decidi di saltare. Bella Ale, venire qui è sempre una coccola per l’anima e per gli occhi ❤ Questa pizza è stupenda, da napoletana apprezzo in modo particolare tutte le versioni di questa meravigliosa pietanza e poi adoro le olive nere! 😀 Un abbraccio stretto stretto :**

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...