Vellutata di cannellini e porcini, e l’approdo

1

2

Felice l’uomo che ha raggiunto il porto,

Che lascia dietro di sé mari e tempeste,

I cui sogni sono morti o mai nati,

E siede a bere all’ osteria di Brema,

Presso al camino, ed ha buona pace.

Felice l’uomo come una fiamma spenta,

Felice l’uomo come sabbia d’estuario,

Che ha deposto il carico e si è tersa la fronte,

E riposa al margine del cammino.

Non teme né spera né aspetta,

Ma guarda fisso il sole che tramonta.

(L’approdo, P. Levi)

3

Ingredienti per 4 persone:

  • fagioli cannellini secchi, 250 gr
  • funghi porcini secchi, 40 gr
  • brodo vegetale (acqua, sedano, carota e cipolla), 700 ml
  • aglio, 2 spicchi
  • olio evo, q.b.
  • sale fino, q.b.
  • pepe nero da macinare, q.b.
  • salsa di soia, 1 cucchiaio

Procedimento:

  • Metti in una capace ciotola i fagioli coperti con abbondante acqua e lasciali riposare almeno 12 ore. Dopodiché prepara in un tegame un soffritto con uno spicchio di aglio finemente tritato e 3-4 cucchiai di olio; versa i fagioli ben scolati, fai tostare leggermente e poi versa il brodo vegetale bollente (tutto tranne mezzo bicchiere), aggiungi una presa di sale e una macinata di pepe nero, abbassa la fiamma al minimo e lascia cuocere, con coperchio, almeno un’ora e mezza.
  • Lascia a bagno in acqua tiepida i porcini per 10 minuti; tritali finemente, prepara in una padellina un soffritto con l’altro spicchio d’aglio in camicia, elimina l’aglio e versa i porcini nella padella con un pizzico di sale, bagna con il restante brodo e lascia cuocere 5 minuti.
  • Quando i cannellini saranno cotti, aggiungi metà dei porcini e frulla il tutto con un mixer ad immersione. Aggiungi il cucchiaio di salsa di soia, mescola per bene, quindi servi, completando ogni porzione con i restanti porcini e un filo d’olio evo.

4

5

Annunci

22 thoughts on “Vellutata di cannellini e porcini, e l’approdo

  1. Più felice ancora di essere arrivato alla meta, proprio perchè si è goduto il tragitto che ce lo ha condotto. Ha conquistato ogni miglio. E quello che ha imparato nel frattempo, è un viaggio che non finisce. Ti voglio bene!

    Mi piace

  2. Non avevo notato il calore della candelina nelle foto su fb :)…questa vellutata è meravigliosa…un mix di sapori unici ed autunnali…very comfort food! Le foto sono davvero splendide, nitide…bucano lo schermo…sempre più brava tu ♥

    Mi piace

  3. Quello che ho sentito guardando le tue foto te l’ho già scritto su Facebook. Questa vellutata è il ristoro dopo il lungo viaggio di quell’uomo, per noi potrebbe essere il ristoro dopo una giornata difficile. Zuppe e vellutate hanno sempre il mio appoggio, perché aiutano nelle giornate difficili.
    Un bacio

    Mi piace

  4. Mi cara, che bei versi hai scelto! Lo ammetto… detesto i funghi, ma la tua vellutata ha un aspetto talmente invitante che mi sto già chiedendo come sostituirli per poter affondare anch’io il cucchiaio in questa bontà! Ti abbraccio!

    Mi piace

    • Beh, potresti farla semplice, solo coi cannellini intendo. Magari l’arricchisci con chips di speck e qualche foglia di salvia fritta. 🙂 le vellutate sono così versatili! Grazie della delicata e costante presenza…tanti baci ❤

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...